Romita di San Francesco

Romita di San Francesco

La romita è un’area in località bagni in prossimità della sorgente angelica. Li è possibile vedere i resti dell’abside della cappellina e il perimetro delle mura nonché il Romitorio che ospitò il santo Francesco nell’estate del 1226 dove soggiornò gravemente malato per curarsi proprio con l’acqua e la terra di Nocera. Secondo le fonti francescane i cittadini di Assisi messi al corrente della gravità del male inviarono una solenne delegazione di cavalieri che riportò il santo in corteo fino alla città natale. Francesco e i cavalieri lungo il tragitto si fermarono in località Satriano villaggio tra Nocera Umbra ed Assisi